Archivi

Tutti gli articoli per il mese di giugno 2013

Dimenticare un figlio in auto.

Pubblicato 5 giugno 2013 da lapolemicadomata

A Piacenza muore un bimbo di due anni, dimenticato in auto dal padre mentre andava al lavoro. Scandalo! Choc!
Eppure capita. Se non è un gesto consueto, il bimbo non fa rumore e magari lo stress da lavoro è alto…lo trovo tristemente un incidente che può capitare.
Non avete mai dimenticato il fornello acceso? Una stufetta accesa? Eppure non avreste mai voluto farlo, perchè è un gesto che poteva uccidere la vostra intera famiglia…!
Probabilmente quel padre non è un mostro. Non ha buttato suo figlio dal balcone come alcuni fanno. Probabilmente ora ha così tanti sensi di colpa che si butterebbe lui giù da un balcone. E la gente infierisce. E la gente non prova un attimo a mettersi nei suoi panni perchè la gente “sa” e quindi parla. La gente si crede sicuramente meglio di lui.
Quanto è rara la capacità di mettersi nei panni altrui. Siamo tutti supereroi davanti a chi commette errori. Perchè un bimbo sul sedile posteriore dell’auto non può essere dimenticato? Magari dorme, non è mai stato lì la mattina, quando si va al lavoro preoccupati, magari nervosi, magari stanchi morti perchè proprio quel bimbo non ti ha fatto chiudere occhio. Voi controllate sempre il sedile posteriore? Io dimentico ombrelli (anche mentre piove), maglioni, borse di spesa appena acquistata e sovrappensiero mi è capitato anche di chiudere dentro mia madre che non era ancora scesa.
Amare un figlio non significa pensare solo ed esclusivamente a lui ogni istante. Se no non potreste lavorare, telefonare, dormire, vivere. Voi credete invece di farlo??
Sono crudele e vorrei che questi incidenti capitassero alle mamme che si sentono mamme modello (e che ovviamente nn si limitano a sentirsi ma lo devono sventolare ogni istante all’intero Mondo). Quelle che scrivono sconvolte su fb che “non è una giacca, maledizione, è un bambino!!!” Ma due giorni prima erano disperate perchè da quando hanno un figlio nessuno le invita più ad un aperitivo.

Annunci
PAROLE DI GUSTO

Le dolci frivolezze di Lisa Lini

frigadindi

Impara la tua direzione da gente che non ti assomiglia

CAPITOLO 11- La Dona

In via delle "Parole Sparse"

L'AlTrO (lato)

" Per sentire e sognare in pace, bisogna spegner la luce della ragione... almeno per un po'. "

Garden tourist

Exploring garden design culture (Italian & English)

Il mio giornale di bordo

Il Vincitore è l'uomo che non ha rinunciato ai propri sogni.

Viaggiando con Bea

E' bello raccontarvi dei miei viaggi e dei miei esperimenti tra i fornelli

Carissima me,..LA FORZA DELLE DONNE!

Ci vorrebbe un supereroe per vendicare tutte le donne con il cuore spezzato..mi candiderei molto volentieri..sarei perfetta come Wonder Luppy!!! Carissima me,..#LEGGETE PER CREDERE!

Shock Anafilattico

Gatti non foste a viver come bruti

Affy

a fine binario

La Lunatica V.

Trova rifugio nella tua mente.

memoriediunavagina

m'hanno detto che essere donna è bello, ma nella prossima vita preferirei rinascere maschio, magro e superdotato

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

La Tana

" Ama il prossimo tuo come te stesso ". Perché pretendere da me tanto cinismo?

Elisabetta Pendola, blogger per pochi

Le mie cicatrici sono come il sorriso sui sofficini